Luglio 25, 2021

The Teller

The Teller porta le ultime notizie dall'Italia e dal mondo su ultime notizie, titoli di notizie di oggi, politica, affari, tecnologia, Bollywood, intrattenimento, sport e …

Power Ranking UEFA Euro 2020: Francia, Italia in vantaggio dopo le partite del primo turno

Le partite del primo turno di Euro 2020 sono fatte e rispolverate, ovvero i 12 dispositivi che hanno portato molta qualità dal thriller a cinque gol tra Paesi Bassi e Ucraina alle vittorie globali in Belgio e Italia. Nelle nostre classifiche di potenza di seguito, vedremo ogni squadra vincere la competizione al massimo e al minimo. Andiamo a prenderlo.

1. Francia (1-0-0)

Quando altri alzano queste classifiche, la Francia ottiene il numero 1 mostrando quale sarà il loro tetto. Hanno battuto la Germania 1-0, una partita su cui il loro vantaggio non è mai arrivato, ma Kylian Mbabane ha avuto una posta in gioco in due gol in fuorigioco in cui non hanno premuto alcuna aggressione, ma meno se Hugo Loris ha avuto dei risparmi. Infine, Paul Pogba e N’Colo Conte hanno due centrocampisti di livello mondiale che hanno mantenuto la loro forma con il Chelsea dalle ultime settimane della stagione e una difesa che può resistere a molte pressioni. Questo è un chiaro favorito della competizione per loro.

2. Italia (1-0-0)

La squadra di Roberto Mancini è stata brava a mettere a ferro e fuoco la Turchia. Si possono equiparare le stesse critiche che abbiamo fatto in Belgio, ma Leonardo Bonucci e Giorgio Cielini sanno cosa serve per vincere l’argento. Nel frattempo, il miglior giocatore italiano, Marco Verratti, ha bisogno di tornare a un centrocampo che sia in grado di possedere contro qualsiasi avversario.

3. Portogallo (1-0-0)

Cosa fa questa squadra? C’è bisogno di capire se la loro capacità di continuare fino ai minuti finali è glorificata o se ci sono voluti 84 minuti per seguire un titolare e grazie a un sostanziale distacco da Willy Orban? A Cristiano Ronaldo potrebbero essere poste domande simili, è stato passeggero per gran parte della partita, ma ora è in cima alla classifica con Romelu Lukaku. Ne scopriremo di più quando giocheranno contro Francia e Germania.

4. Inghilterra (1-0-0)

Per la prima volta nella loro storia, l’Inghilterra ha vinto la sua partita di apertura in un campionato europeo e fbref afferma di aver limitato la Croazia a soli 0,3xG con velocità da rapper e una forte difesa in eccellente stile, contropiede. Mason Mount, Calvin Phillips e Bill Foden sono tutti pronti per le migliori partite.

Vuoi catturare più del gioco del mondo? Ascolta qui sotto e segui Q Colosso! Un Daily CBS Soccer Podcast, ti portiamo fuori dal campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riutilizzo e altro ancora.

5. Belgio (1-0-0)

La misura in cui una brutta squadra russa ha messo alla prova il Belgio è discutibile, ma non c’è modo migliore per iniziare una partita di un fulmine, in cui il tuo centro talismano porta la sua campagna della Scarpa d’Oro in avanti a un volantino. Tuttavia, fino a quando qualcuno non li metterà seriamente alla prova, ci saranno dubbi su una protezione che sembra essere lunga sul dente.

READ  SailGP in testa alla classifica della stagione spagnola dopo la drammatica seconda giornata in Italia

6. Spagna (0-1-0)

Sì, il loro pareggio a reti inviolate contro la Svezia è il tonico più potente mai creato per l’Euro Fever, ma spesso gli errori si verificano quando si ha la palla intorno all’area di rigore di un avversario e si ottiene un punteggio. Se c’è un paese che ha una formula di successo, è la Spagna che ha vinto il mondo dieci anni fa. Alcuni dei tre finalisti potrebbero non sbagliare all’avanguardia, ma hanno la formula per il successo.

7. Olanda (1-0-0)

I tre punti nel girone non sono niente da deludere, ma è giusto dire che diverse prestazioni consecutive dei primi contro l’Ucraina e gli olandesi non saranno i vincitori di Euro 2020. Mentre la loro linea difensiva può sembrare confusa, il loro attacco non è nemmeno nel modo giusto, specialmente con l’eccellente Memphis Depoy. Se (se grande) Frank de Boer può stringere uno senza sacrificare la scintilla nell’altro, la nostra stima potrebbe cambiare.

8. Slovacchia (1-0-0)

L’appendice di Martin Skrtel, Lubomir Satka e Martin Dubrovka non ha battuto facilmente l’evidenza dei primi giocatori contro la Polonia, il cui gol è stato il risultato di un ottimo gioco di un tocco. Con Robert Mack che alimenta il contatore di Marek Homsik, la squadra slovacca potrebbe sconvolgere altri avversari in questa partita.

9. Germania (0-0-1)

Sì, sì, è troppo per una squadra perdere effettivamente la prima partita, ma le altre 23 squadre in questa classifica non devono affrontare la Francia. Ai tedeschi non era certo garantito un posto nel Gruppo F, ma hanno giocato per la maggior parte della partita ed erano la migliore squadra del torneo, e sono stati spinti in finale a tre da rifiniture affrettate e decisioni sbagliate. È improbabile che questa sia una tendenza che interessa a personaggi come Serge Knabry e Tony Cruise.

10. Repubblica Ceca (1-0-0)

Schick potrebbe già cucire il goal della partita, con Tomas Waglick che gioca come un uomo dall’altra parte, che avrà un sacco di tiratori quando lascerà il Siviglia a fine mese. I loro punti di forza contro la Scozia non sono del tutto evidenti, ma i sessi sembrano avere almeno un tuffo a eliminazione diretta.

11. Svizzera (0-1-0)

Si dice che le prestazioni impressionanti di Harris Seferovic e Breil Embolo in particolare provochino più attacco degli svizzeri rispetto alle precedenti ripetizioni, anche se mirate a un bersaglio, a causa di una piccola decisione di fuorigioco contro di loro. Nella partita di mercoledì contro l’Italia potranno posizionarsi come i veri cavalli neri nel girone A.

READ  L'Italia rafforza la sorveglianza per frenare la diversità del delta - EURACTIV.com

12. Austria (1-0-0)

La vittoria per 3-1 sulla Macedonia del Nord è stata un modo entusiasmante per rivendicare la prima vittoria nel Campionato Europeo, che è stata ulteriormente conquistata dai festeggiamenti di Marco Arnadovic per il terzo gol. Eppure Marcel Sabitzer ha iniziato la partita in buona forma, senza che nessun giocatore abbia registrato sette passaggi per l’uomo del RB Lipsia per l’area di rigore.

13. Finlandia (1-0-0)

Quanto può essere preso dalla vittoria della Danimarca è discutibile, ma il gol di Joel Bozjanpalov mette i finlandesi in una posizione entusiasmante per raggiungere la fase a eliminazione diretta. Questo è il loro unico tiro e il modo in cui i padroni di casa sono entrati nell’area di rigore significa che i Eagle Owls avranno un momento difficile per il resto della partita.

14. Croazia (0-0-1)

Il fallimento per l’Inghilterra è un promemoria di quanto sia efficace dominare la palla con un Piano A – Luca Modric, e non essere influenzato dall’avere alcune opzioni alternative. La Croazia ha giocato contro l’Inghilterra da Wembley nei quarti di finale o più, ma quando ha raggiunto l’ultimo terzo, potrebbe non avere l’invenzione o i muscoli per entrare in buone posizioni di tiro.

15. Galles (0-1-0)

C’era uno spirito combattivo a Baku da parte di Rob Page, ma devo ammettere che anche i peggiori tifosi del Galles sono al secondo posto contro la Svizzera. Aaron Ramsay Euro 2020 lo ha fatto sembrare un giocatore, mentre Gareth Bale era l’ombra del suo io migliore.

16. Ucraina (0-0-1)

Potrebbero non avere punti da nominare, ma nessuno prenderà la squadra di Andrei Shevchenko per uno svantaggio di due gol contro gli olandesi, che potrebbe essere annullato dal titolo nascosto di Denzil Dumfries. Durante quel periodo hanno giocato contro i loro avversari dal parco di Amsterdam e la partita sarebbe stata una prova per quasi tutti.

17. Svezia (0-1-0)

Alexander Isaac sembra già una star potenzialmente oltraggiosa per questa partita, ma da un lato c’è poco da apprezzare il modo improprio con cui gli svedesi hanno riservato un punto per la Spagna. Tuttavia, è quasi certo che una vittoria contro la Slovacchia o la Polonia arriverà negli ottavi di finale della Svezia, dove si può solo sperare che da lunedì sera in poi non riconsidereranno più e più volte il loro piano di gioco.

18. Scozia (0-0-1)

La sconfitta all’Hampton Park è stata un modo per porre fine a un’assenza di 23 anni dal torneo principale, ma i numeri di base erano ragionevolmente incoraggianti poiché hanno perso 2-0 contro la Repubblica ceca. I loro gol previsti (XG) erano 1,7-0,9 nella battaglia, ma naturalmente una buona parte di esso è arrivata dopo lo scioccante secondo di Patrick Schick. La Scozia ha dimostrato la sua capacità di creare opportunità durante la partita, con Lyndon Dykes che probabilmente le finirà la prossima volta.

READ  L'Italia potrebbe imporre restrizioni "Green Pass" a persone sconosciute | Italia

19. Polonia (0-0-1)

Se non avessero perso i Crescors Kryzhovia per mandare la Polonia, avrebbero potuto sedersi in cima a questa classifica, ma la loro sconfitta in Slovacchia sarebbe un vero rompicapo dalla parte di Palo Sausage, soprattutto a Siviglia accanto alla Spagna. Le loro lotte per consegnare Robert Lewandowski nel torneo sono continuate, e ha tirato molto, ma non da buone posizioni, mentre il Bayern Monaco ha trovato il suo uomo solo il 63 percento dei 46 passaggi che ha segnato sull’attaccante.

20. Turchia (0-0-1)

Ci sono ancora ragioni per credere nella squadra di Senol Gunes, potrebbe essere stato sfortunato ad affrontare una delle migliori squadre del torneo in primo luogo. Hanno ancora i migliori giovani e un centro dei campioni di Francia, ma preoccupa il rapido insabbiamento della Turchia a Roma.

21. Danimarca (0-0-1)

L’apertura di Euro 2020 della Danimarca e Christian Eriksen ritengono che il calcio sia inutilmente importante dalla parte di Caspar Hullmond e non ha scrupoli di fronte alla consapevolezza che si sta riprendendo. Resta da vedere come reagiranno i suoi compagni di squadra in campo alla perdita della loro patria e, naturalmente, le orribili circostanze in cui hanno abbracciato la sconfitta contro la Finlandia hanno dato poche informazioni sulla qualità di questa squadra.

22. Ungheria (0-0-1)

La storia del coinvolgimento dell’Ungheria in Euro 2020 minaccia una sicurezza completa che non può essere mantenuta interamente per 90 minuti. Sarebbe stato diverso se la corsa di Sapolks Shawn fosse potuta finire un po’ meglio, ma la sconfitta per 3-0 contro il Portogallo alla fine è stata più un riflesso della partita che un pareggio. Non c’è abbastanza trucco per gli ungheresi senza Dominic Sobsloy.

23. Russia (0-0-1)

Un brutto inizio di partita, la Russia ha completamente affogato il Belgio. Il semplice fatto è che hanno una forte possibilità di cambiare le cose con un’altra partita casalinga contro la Finlandia. La loro prestazione come antipasto significa che è al di là di loro.

24. Macedonia del Nord (0-0-1)

Per la Macedonia settentrionale, il successo è sempre stato creare questo, piuttosto che competere per la fase a eliminazione diretta. Eppure hanno dimostrato nella loro partita di apertura che non dovrebbero essere presi alla leggera, e i momenti intorno al gol di Goran Pandey sembravano certamente dare all’Austria un mal di testa. Tuttavia, coloro che sono nuovi a queste competizioni possono affrontare severi test.