Luglio 25, 2021

The Teller

The Teller porta le ultime notizie dall'Italia e dal mondo su ultime notizie, titoli di notizie di oggi, politica, affari, tecnologia, Bollywood, intrattenimento, sport e …

Euro 2020 Italia Austria Round16

LONDRA (AP) – Federico Cisa ha chiuso la frustrazione italiana di 95 minuti con tre eleganti tocchi di controllo, tecnica e rifinitura.

La squadra che ha battuto questo record ha concesso un gol a più di 19 ore dall’inizio dei quarti di finale del Campionato Europeo, ma una vittoria record della squadra nazionale 12.

Dopo la fase a gironi di Euro 2020, l’Italia ha battuto l’Austria 2-1 sabato, facendo rivivere i tempi supplementari negli ottavi di finale.

È stato il sostituto di Roberto Mancini a fare la differenza con i gol di Cisa e Matteo Pesina al Wembley Stadium.

“Abbiamo bisogno di nuove energie – ha detto Mancini -. I partecipanti sono stati fantastici”.

Non marcato Sisa fa cadere di testa il cross alto di Leonardo Spinozola, controlla la palla che rimbalza con il destro e poi tira in rete con le altre gambe.

“Di solito quando la palla arriva così provi il tiro al volo per la prima volta”, ha detto Sisa. “Ma credo che il gol sia arrivato perché è stato passato. Ero rilassato, concentrato”.

L’obiettivo è scaduto 25 anni fa, quando gli Europei si sono giocati l’ultima volta in Inghilterra e suo padre Enrico Cisa ha segnato per l’Italia. Tuttavia, Euro ’96 si è concluso nella fase a gironi per l’Italia.

È ora nei quarti di finale venerdì a Monaco di Baviera contro il vincitore della partita di domenica tra i campioni in carica del Portogallo e il miglior Belgio.

“Vogliamo evitare entrambi, ma non è possibile”, ha detto Mancini.

Dopo aver segnato sette gol senza risposta nella fase a gironi, l’Italia non ha avuto vita facile contro una squadra austriaca che giocava agli ottavi per la prima volta in un Campionato Europeo.

READ  Softball USA: apertura olimpica di Tokyo contro l'Italia, streaming live, canale TV, tempo, contraddizioni

“Dopo 90 minuti, ci è stato detto di migliorare la qualità del passaggio finale”, ha detto Spinassola.

Il talento personale ha fatto progressi da Sisa. L’Italia non era seconda a nessuno in termini di tranquillità al Golmouth Mill. Pesina, intervenuto a metà ripresa, al 105′ manda il pallone nell’angolo più lontano della rete.

“Tutti in questa squadra possono segnare, che è il nostro principale punto di forza”, ha detto Pesina. “Siamo una grande squadra”.

Lo spirito di squadra era evidente nella sensazione originale dei festeggiamenti per il gol quando i giocatori della squadra sono crollati su Pesina, che è stato trasferito in ritardo per infortunio.

“Non è un giocatore che ho trovato – sta facendo meravigliosamente per Atlanta”, ha detto Mancini. “Ha sicuramente dimostrato di essere un grande giocatore e penso che avrà un futuro migliore con l’Italia perché penso che migliorerà”.

L’Italia ha anche festeggiato i tempi supplementari dopo aver stabilito un record mondiale di minuti di gioco senza raggiungere un obiettivo nel calcio internazionale. Il record precedente era stato stabilito dall’Italia e dal portiere Dino Sof. Tra il 1972 e il 1974 gli italiani hanno passato 1.143 minuti senza subire gol.

Ma l’Italia ha concesso per la prima volta in 1.168 minuti su calcio piazzato al 114′, con Sasa Kalajdjic che ha guidato la palla da un angolo.

“Forse l’Italia sarà un po’ nervosa”, ha detto il difensore austriaco David Alaba.

Tuttavia, la rimonta austriaca è finita lì, con l’Italia che ha ospitato la sua 31esima partita senza sconfitte, un altro record della nazionale.

Anche la revisione video ha aiutato.

READ  "Undertarks" non può scrivere il Galles contro l'Italia - James

L’Austria ha impiegato 63 minuti per il suo primo tiro e poi ha trovato la rete due minuti dopo. Alaba ha portato la palla in tutta l’area di rigore e Marco Arnadovic ha superato di testa il portiere dell’Italia Gianluigi Donorumma. Ma la recensione del video ha mostrato che l’inizio giusto di Arnadovic era in fuorigioco.

“Siamo delusi e rattristati”, ha detto il tecnico austriaco Franco Foda. “Abbiamo bisogno di giustizia nel calcio, ma oggi ci ha colpito. È un fuorigioco ravvicinato, dobbiamo conviverci”.