CONDIVIDI

Lunedì mattina hanno assaltato la filiale di Ubi Banca in via Roma a Cesenatico, per poi fuggire a gambe levate con circa 10mila euro di bottino. Si era pensato a rapinatori professionisti provenienti dal sud, sulle loro tracce da subito ci sono stati i carabinieri di Cesenatico. Date le premesse nessuno si sarebbe aspettato un tentativo di fuga talmente grottesco da apparire fantozziano. I due dopo aver preso un taxi a Cesenatico si sono diretti in hotel, da qui sono andati in stazione, uno si è dileguato ed è ancora ricercato, mentre l’altro dopo essere finito a Rimini, ha chiesto ad un tassista di portarlo fino a Napoli. 

Il tassista prima scettico ha accettato l’insolita corsa dopo l’intero pagamento in contanti, quelli frutto della rapina, e poi è partito alla volta del capoluogo campano con il criminale a bordo. I militari una volta capite le mosse dei due non hanno fatto altro che individuare e tramite gps il taxi sull’E45 all’altezza di Orte e fermarlo per procedere all’arresto del rapinatore. L’uomo sottoposto a fermo giudiziario è stato condotto nel vicino carcere di Viterbo. Continua la ricerca del suo complice.

CONDIVIDI