CONDIVIDI

Lo scorso weekend a Milano Marittima è andato in scena il Vip Master, uno degli eventi clou dell’estate e richiamo per migliaia di turisti. Per i viali della movida c’era un bel movimento, locali pieni e musica per tutti i gusti. In queste situazioni non mancano i venditori abusivi di ogni genere, soprattutto venditori di rose del sud est asiatico e sudamericani. Tra questi salta all’occhio il numero spaventoso di venditori minorenni sfruttati dai genitori come carta per impietosire i turisti intenti a godersi la cena o l’aperitivo nei tavolini dei locali.

BABY VENDITORE ROSE

Un nostro lettore ha immortalato con un video la scena di un baby venditore all’azione di meno di dieci anni, sfruttato dal padre a notte inoltrata per avvicinare i turisti. La scena piuttosto eloquente mostra l’uomo in disparte mentre osserva il figlio (o presunto tale ndr.) tra la folla e lo indirizza da lontano su quali coppie avvicinare. Nella fine del video si vede il bambino avvicinarsi all’uomo e dopo aver scambiato due chiacchiere i due si dileguano nella folla.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.