CONDIVIDI

Un 48enne di Imola è stato arrestato dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia: è accusato di avere picchiato la madre 69enne, facendola finire in ospedale con varie ferite, e risponderà anche di possesso illegale di armi da guerra. A chiamare il 112, la scorsa notte, è stato un vicino di casa della donna, che si era rifugiata da lui perché era stata, per l’ennesima volta, picchiata dal figlio. La 69enne è stata soccorsa e portata all’ospedale di Imola, con ecchimosi multiple al volto, al tronco e agli arti superiori, oltre a ematomi alla fronte e ad un occhio. Ai militari ha raccontato che da mesi era vittima di aggressioni fisiche da parte del figlio, chiedendone l’allontanamento dalla casa familiare. L’uomo è stato rintracciato nella stessa abitazione dai carabinieri, che gli hanno anche sequestrato 12 proiettili risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.