CONDIVIDI

A poco più di due settimane dal tremendo nubifragio che ha colpito con danni ingenti Ravenna, il maltempo torna a farsi sentire nella provincia romagnola con un ennesimo episodio temporalesco particolarmente violento. Nella Bassa infatti, soprattutto nella zona di Alfonsine, la situazione appare particolarmente seria.

Numerosi gli alberi caduti e i danno alle abitazioni, alcune letteralmente scoperchiate dal vento forte. La linea ferroviaria Adriatica è stata poi interrotta a causa della caduta di alberi sui binari. Proprio nella stazione di Alfonsine un treno è rimasto bloccato e i passeggeri sono stati costretti ad abbandonare il mezzo.

Il vento più forte si è registrato sul litorale nord della città dove si sono raggiunti picchi con folate a 75 chilometri orari. Vigili del fuoco e Protezione Civile sono al lavoro per ripristinare quanto prima la normalità.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.

CONDIVIDI