CONDIVIDI

Un volo di 6 metri nel fiume Lamone poteva essere fatale per un 67enne faentino che è stato “miracolosamente” salvato da una passante che ha notato un paio di ciabatte abbandonate sul Ponte della Memoria a Faenza e sportasi per controllare cosa fosse successo ha visto la sagoma dell’uomo nel fiume. La signora ha dato l’allarme richiamando l’attenzione di una pattuglia dei Carabinieri in transito. Immediati sono scattati i soccorsi che hanno salvato la vita all’uomo.

Per trarre in salvo l’uomo è stato necessario l’intervento di 118 e Vigili del Fuoco. L’uomo era in evidente difficoltà anche perchè sul suo collo erano state strette delle fascette da elettricista, forse applicate volontariamente dall’uomo, infatti la pista che gli inquirenti stanno seguendo è quella del tentato omicidio. L’uomo è stato poi trasportato in elicottero al Bufalini di Cesena dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico, ma ne avrà per un po’ anche a causa dei numerosi traumi riportati a causa del violento impatto con il greto dle fiume.