CONDIVIDI

Sono stati arrestati a Palermo i due rapinatori “pendolari” che lo scorso 5 giugno hanno svaligiato la sede di via Marconi, in pieno centro a Cesena, di  Romagna Banca. Si tratta di due palermitani, di 41 e 21 anni, arrestati dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì-Cesena.  I due armati di cutter minacciarono il direttore e un’impiegata facendosi consegnare novemila euro. Durante la rapina tra i clienti della banca erano presenti anche una donna con un bambino. Un‘impronta lasciata sulla porta d’ingresso, ha tradito il 41enne, con alle spalle diversi precedenti per rapine commesse nel Nord Italia. L’altro malvivente, un 21enne già noto alle forze dell’ordine, è stato riconosciuto attraverso le telecamere di videosorveglianza della banca, nonostante si fosse camuffato con parrucca e occhiali. Poche ore dopo il colpo i due rapinatori erano già rientrati nel capoluogo siciliano.