CONDIVIDI

Lo scorso 13 maggio hanno deciso di marinare la scuola e di fare razzia in un negozio gestito da un’anziana signora, in viale II Giugno a Forlì. A finire nei guai otto studenti dell’Itc Matteucci tutti residenti nel forlivese. A colpire la giovane età dei baby rapinatori, di età compresa tra i 15 e i 19 anni. Quattro ragazzi e quattro ragazze, italiani tranne due, cittadini del Bangladesh.

Il gruppo sarebbe entrato in azione intorno alle 10 di mattina. Uno dei ragazzi faceva da palo e gli altri hanno infilato negli zaini più capi di abbigliamento possibili. Una cinquantina circa per un valore di oltre duemila euro. L’anziana signora, titolare del negozio, ha rimesso tutto in ordine senza denunciare il grave fatto. E’ stata la figlia il giorno dopo a riconoscere due responsabili e a denunciare tutto alla Squadra Mobile di Forlì. In breve tempo le indagini della Polizia hanno portato ad identificare gli otto giovanissimi responsabili, tutti di “buona famiglia”. Una bravata che è costata a tutti una denuncia per concorso in rapina al tribunale dei minori.