CONDIVIDI

“Le condizioni cliniche di Nicky Hayden restano estremamente gravi. Il giovane, che si trova ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale“. E’ il bollettino medico, emesso nel pomeriggio, sulle condizioni del motociclista americano rimasto ferito ieri in un incidente a Misano Adriatico. La prognosi resta riservata.

“Mio fratello è un combattente”. Così, sul suo account Twitter, la sorella di Nicky Hayden, Kathleen, invia il suo sostegno al pilota americano. Il motociclista del Kentucky – iridato in MotoGp nel 2006 davanti a Valentino Rossi – è stato travolto da un’auto, ieri, mentre si allenava in bicicletta a Misano Adriatico, riportando gravi ferite dopo essere stato sbalzato sul cofano della vettura e avere sfondato il parabrezza mentre la sua bici, spezzata, è finita in un fosso ai lati della carreggiata nei pressi di un incrocio.

”Ti pensiamo Nicky 69”. Comincia così la conferenza stampa della MotoGp in vista del Gran Premio di Francia a Le Mans dove i piloti presenti, da Valentino Rossi a Marc Marquez e Jorge Lorenzo, hanno issato uno striscione scritto in inglese dedicato al loro ex collega Nicky Hayden, attualmente in Superbike. ”E’ una bruttissima notizia quella ricevuta ieri – ha raccontato Valentino Rossi – durante le prime ore è stato difficile rendersene conto. Ho parlato con un mio amico dottore che mi ha detto che fin dal primo momento la situazione era difficile per Nicky. E’ un bravissimo ragazzo, viene da una famiglia di corridori, credo che la situazione sia molto molto difficile, ma tutti speriamo per il meglio”.

Intanto al capezzale del campione statunitense sono arrivati anche il fratello e la madre. Lo scrive, sul proprio sito, la Red Bull Honda World Superbike, team per cui corre Hayden. “Già al fianco di Nicky – si legge – la fidanzata Jackie, è stata ora raggiunta da suo fratello, Tommy e dalla mamma Rose che sono arrivati in Italia oggi”

CONDIVIDI