CONDIVIDI
Edson Tavares

Edson Tavares, il capoverdiano accusato di aver sfregiato con l’acido l’ex fidanzata Gessica Notaro, avrebbe tentato il suicidio in cella. Dal carcere di Forlì dove il 29enne è detenuto arriva la notizia di un atto di autolesionismo di “Eddy”. Il giovane avrebbe annodato un lenzuolo alle sbarre e tentato poi di impiccarsi, durante la distribuzione dei farmaci. Dopo l’episodio la sorveglianza nei suoi confronti si è fatta più stretta. Tavares, che si dichiara innocente, ha rivisto la giovane per la prima volta il 27 aprile, in un’udienza del processo in cui deve rispondere di stalking e minacce nei confronti dell’ex. Secondo i suoi legali, Riccardo Luzi e Andrea Tura, è uscito dall’aula “molto prostrato”. Proprio lo choc per aver rivisto Gessica gli avrebbe causato un crollo psicologico che lo ha portato a tentare il suicidio. Intanto gli avvocati del capoverdiano sono intenzionati a chiedere una perizia psichiatrica sul giovane mentre Gessica parlerà in aula durante la prossima udienza, in programma il 17 maggio. Eddy è in carcere ormai da quattro mesi e “sta soffrendo molto” spiegano i suoi avvocati. già in passato avrebbe tentato due volte di togliersi la vita dopo la fine della sua relazione con Gessica.