CONDIVIDI

Il Cesena sfiora l’impresa all’Olimpico. I romagnoli si arrendono alla più quotata Roma solo al 95°. I giallorossi conquistano al semifinale grazie a un rigore molto contestato dal Cesena e trasformato da Totti. Prima c’era stata la rete di Dzeko e il momentaneo pareggio di Garritano. Ma soprattutto un grande Cesena, che nel primo tempo sullo 0-0 ha sfiorato più volte il goal, stoppato dalle parate di Allison.

Il Cesena, che naviga nei bassifondi della classifica del campionato di B, ha tenuto in scacco la Roma per lunghi tratti della prima frazione di gioco, con un gioco veloce e una serie di verticalizzazioni che hanno messo in serio imbarazzo la retroguardia giallorossa. Soprattutto Rodriguez ha avuto le occasioni per segnare ma è stato fermato da un superlativo Allison. Dzeko prende il posto di Perotti infortunato, ma la vera novità si registra dopo l’intervallo, quando Spalletti getta nella mischia Nainggolan, passando alla difesa a quattro. Al 67° Dzeko, su azione partita proprio dai piedi del centrocampista belga, insacca da pochi metri battendo l’incolpevole Agliardi. L’Olimpico esulta, ma dura poco, perché il Cesena pareggia con Garritano al 72°, che raccoglie il pallone dopo un pasticcio della coppia Alisson-Manolas.

Passano i minuti e i giallorossi non sembrano in grado di superare la barriera difensiva dei romagnoli. Al 33′ Agliardi salva il risultato, deviando in angolo una punizione velenosa di Totti. Al 95° il portiere dei romagnoli esce in maniera avventata su Strootman e lo abbatte. Il direttore di gara Maresca concede un contestatissimo rigore. Totti lo trasforma con un tiro potente e angolato spazzando via i sogni del Cesena di un’insperata semifinale. Per i giallorossi invece sarà derby con i cugini della Lazio.

Il Cesena esce a testa alta dalla Coppa Italia ma Camplone non ci sta e a fine gara si sfoga: ” “Il rigore? L’ha visto solo l’arbitro. Forse è meglio se non dico nulla. Io dalla panchina non l’ho visto, ma evidentemente l’arbitro si è sentito di darlo. Abbiamo fatto una partita importante, quello che avevo chiesto ai ragazzi – ha aggiunto il tecnico dei bianconeri  – Abbiamo tenuto testa alla Roma, peccato aver sprecato le occasioni nel primo tempo, poi è normale che esca la qualità dei giocatori giallorossi”.

CONDIVIDI