CONDIVIDI

Ravenna è uno dei poli principali dell’Università di Bologna, famoso e apprezzato soprattutto per le facoltà artistiche di restauro dei beni culturali, e ogni anno è scelta da centinaia di studenti della Comunità Europea per la realizzazione del programma Erasmus.

Come si trovano gli studenti Erasmus a Ravenna?
Lo abbiamo chiesto a Emma e Dajana, due studentesse che hanno scelto di trasferirsi per qualche mese nella città romagnola per approfondire i loro studi.

Da dove vieni? Quanti anni hai?
Emma: Ho 20 anni e sono di Girona, Spagna.
Dajana: Ho 24 anni e vengo da Banja Luka, la seconda città per grandezza della Bosnia ed Erzegovina.

Cosa studi? Da quanto sei qui?
Emma: Studio Storia dell’Arte, sono qui da 3 mesi.
Dajana: Sono a Ravenna da settembre, studio Scienze per la conservazione e il restauro dei beni culturali.

Come mai hai scelto Ravenna per il tuo Erasmus? Come ti sembra la città?
Emma: Sono stata a Bologna in un viaggio con la scuola e ho capito che era una città meravigliosa per studiare arte. Pensavo che il corso fosse a Bologna, invece mi sono ritrovata a Ravenna! Alla fine comunque Ravenna mi piace molto, è più intima di Bologna ma c’è sempre qualcosa da fare. I ravennati sono molto gentili e disponibili.
Dajana: Ravenna è una città magnifica, tranquilla, ricca di storia e con il mare a due passi, è molto diversa dalla città da cui provengo. I suoi edifici storici la rendono la città ideale per chi studia architettura. Inoltre fa parte dell’Università di Bologna, che è molto famosa anche all’estero, quindi credo rappresenti un passo importante per il mio futuro.

Come hai fatto a trovare l’appartamento? Vivi sola o con dei coinquilini?
Emma: Vivo con una donna italiana e un altro studente Erasmus, ho trovato casa grazie a Facebook.
Dajana: Durante il periodo dell’organizzazione i gruppi di Facebook mi sono stati davvero d’aiuto! Abito con un altro studente Erasmus e con uno studente italiano.

Come te la cavi con la lingua? È difficile seguire le lezioni e studiare testi in italiano?
Emma: Il mio italiano migliora ogni giorno! (ride) Non è difficile perchè è molto simile allo spagnolo, ma credo che sia molto difficile per chi ha una lingua madre diversa dallo spagnolo imparare l’italiano.
Dajana: Non ho difficoltà nello studio perchè tutti i miei corsi sono in inglese! In ogni caso credo che l’italiano sia una lingua bellissima e molto utile, per questo sto frequentando un corso e facendo tanta pratica.

Cosa pensi dei ragazzi italiani?
Emma: Sono molto carini e gentili, quando sentono che stai parlando in inglese con un altro studente straniero si avvicinano per parlare con te! I miei compagni di corso poi quando vedono che non capisco qualcosa mi aiutano sempre.
Dajana: Sono davvero gentili, accoglienti e di mentalità aperta, li adoro!

Fai un lavoro o sei studentessa a tempo pieno?
Emma: Sono studentessa a tempo pieno.
Dajana: Sono studentessa a tempo pieno.

La cosa che più ti manca di casa?
Emma: Forse la lavastoviglie? (ride) Non sono abituata a vivere da sola, non l’ho mai fatto e spesso mi manca passare del tempo con la mia famiglia e gli amici.
Dajana: A parte famiglia e amici, anche se il cibo italiano è straordinario le cose che mi mancano di più sono il cibo tradizionale bosniaco e le “long time drinking coffee”: in Bosnia c’è questa “strana” abitudine di avere lunghe conversazioni con gli amici bevendo caffè.

Il cibo più buono che hai assaggiato da quando sei in Italia?
Emma: Il cibo italiano è pazzesco, tutto! Se proprio dovessi scegliere direi… la piadina!
Dajana: Da quando sono in Italia ho mangiato tantissimi cibi incredibili, ma quello che mangio più spesso è la piadina romagnola.

Ti piacerebbe trovare lavoro in Italia e restare qui in modo definitivo?
Emma: In futuro mi piacerebbe, ma ora no, vorrei finire l’Università in Spagna. Ma in Italia mi sento come a casa, ci tornerei volentieri.
Dajana: Credo che l’Italia sia un paese meraviglioso in cui vivere, se trovassi una buona offerta lavorativa nel mio campo di studi mi piacerebbe molto restare qui.



Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.