CONDIVIDI

E’ la provincia di Ravenna la leader tra le province romagnole nella classifica della qualità della vita pubblicata dal Sole 24 Ore. Il centro bizantino si piazza al 12° posto a livello nazionale, mentre per trovare le altre province romagnole dobbiamo scendere alla 25esima posizione con Forlì-Cesena, mentre Rimini è al 33° posto. Sul gradino più alto del podio a livello italiano c’è Aosta, mentre il fanalino di coda è Vibo Valentia.

Quest’anno la classifica del quotidiano economico presenta diverse novità per quanto concerne gli indicatori oggetto di analisi: il valore della casa, il lavoro per i giovani, la capacità di innovare, l’integrazione degli stranieri, l’offerta di welfare e la partecipazione civile. Anche i parametri di valutazione sono cambiati e sono passati da 36 del 2015 a 42 di quest’anno. Nonostante ciò, questa speciale pagella non cambia di molto rispetto allo scorso anno e ci racconta soprattutto di un Paese ancora una volta profondamente spaccato tra Nord e Sud.

Spulciando la classifica, si nota come Ravenna ha perso due posizioni rispetto allo scorso anno, mentre Forlì-Cesena ha mantenuto la stessa posizione in graduatoria . Male Rimini che perde ben 10 posizioni. Il centro bizantino deve la sue “fortune” soprattutto all’ottimo punteggio ottenuto nell’indicatore “Ambiente, servizi, welfare”, dove è al 6° posto a livello nazionale, mentre crolla al 44° posto per quanto concerne “Reddito, risparmi e consumi”. Forlì-Cesena, invece, raggiunge un discreto 17° posto per quanto riguarda “Affari, lavoro e innovazione”, mentre scende decisamente su “Giustizia, sicurezza e reati” e si colloca alla 64esima posizione. Rimini entra nella top ten per quanto concerne “Cultura, tempo libero e partecipazione” (6° posto), mentre non fa altrettanto bene su “Giustizia, sicurezza e reati” dove si evidenzia per il poco edificante primato di essere la provincia romagnola meno sicura, piazzandosi al 108° posto.

Oltre ad Aosta, nel podio nazionale troviamo le province di Milano e Trento, mentre a chiudere la classifica ci sono Napoli, CasertaReggio Calabria e “maglia nera” Vibo Valentia con un punteggio di 360.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.

CONDIVIDI