CONDIVIDI

Per la prima volta in Italia i giovani sono più poveri degli anziani. A rivelarlo il Rapporto 2016 della Caritas su povertà ed esclusione sociale. A danneggiare le ultime generazioni è soprattutto la mancanza di lavoro che spesso penalizza anche gli adulti che sono rimasti senza un posto. Secondo i dati della Caritas oggi la povertà assoluta risulta inversamente proporzionale all’età e quindi diminuisce all’aumentare di quest’ultima.

Il rapporto rivela anche come siano soprattutto gli stranieri a chiedere aiuto ai centri di ascolto della Caritas, ma per la prima volta al Sud la percentuale degli italiani ha superato di gran lunga quella degli immigrati: a livello nazionale la percentuale di stranieri che chiede aiuto alla Caritas è maggioritaria (57,2%), mentre nel Mezzogiorno gli italiani sono più degli immigrati ed hanno raggiunto il 66,6%.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.

CONDIVIDI