CONDIVIDI
Shimon Peres è morto all'età di 93 anni

E’ morto all’età di 93 anni l’ex presidente israeliano Shimon Peres. Le sue condizioni erano drammaticamente peggiorate nelle ultime ore, dopo che lo scorso 13 settembre era stato colpito da un ictus. A renderlo noto è stata la radio militare che ha interrotto la programmazione per dare la notizia. Peres aveva ricevuto il Nobel per la Pace nel 1994 insieme a Yasser Arafat per gli accordi di pace di Oslo tra israeliani e palestinesi.

Inizia la sua carriera come militare, poi entra in politica dove ricopre ruoli di grande prestigio. Leader laburista, primo ministro, ministro degli Esteri, della Difesa, dei Trasporti e delle Finanze. Peres fu il nono presidente d’Israele, capace con la sua autorevolezza di avere sempre un ruolo primario nella vita politica israeliana. La sua azione si caratterizzò per la ricerca del dialogo con i palestinesi, senza però fare mai fare sconti sulla sicurezza interna.

Benjamin Netanyahu ha espresso immediatamente “un profondo, personale cordoglio per la morte di un diletto della nazione”. Il primo ministro israeliano ha convocato per questa mattina una riunione straordinaria del governo per ricordare Peres. Anche il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha voluto ricordato Peres, definendolo un “amico” in una dichiarazione rilasciata dopo l’annuncio della morte: “Una luce si è spenta – ha detto il presidente americano – ma la speranza che ci ha dato brillerà per sempre”.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.

Crociera sul Mediterraneo a partire da 510€

CONDIVIDI