CONDIVIDI

Teenager, ventenni, coppie giovani e famiglie con bambini. Quello che colpisce dell’Aquafan è la capacità di unire tutte le età nel nome del divertimento. Mondi paralleli nella vita di tutti i giorni, si trovano miscelati nel parco acquatico più famoso d’Italia e certamente uno tra i primi d’Europa. Ed è forse proprio questo l’ingrediente fondamentale di un successo che dura ormai da decenni: quest’anno il parco spegne le sue trenta candeline (è nato nel 1987), ma mantiene sempre lo smalto e l’appeal degli esordi. Nel tempo si è ingrandito, passando dagli 80 mila mq ai 150 mila attuali ed ha sempre rinnovato l’offerta di attrazioni e divertimento. Ecco dunque che non deve sorprendere se mentre i figli ballano nella grande piscina centrale sulle note di Gabry Ponte, i padri osservano altrettanto divertiti dalla riva. Il divertimento unisce tutte le età: è questa la piccola magia dell’Aquafan.