CONDIVIDI

Il taglio c’è, anche se è meno pesante di quello preannunciato. Il Miur ha determinato la programmazione dei posti per i corsi di laurea a numero chiuso ed ha stabilito che per quest’anno saranno 9224 per Medicina e 908 per Odontoiatria. C’è stato un ritocco verso l’alto anche per quanto riguarda i posti per Veterinaria che passano da 502 a 655. Numeri leggermente più alti rispetto a quelli pubblicati negli scorsi giorni nella tabella con le disponibilità provvisorie, ma comunque più bassi se confrontati con i posti dello scorso anno. Nel 2015, infatti, considerando i posti complessivi per l’accesso ai tre corsi, c’è stato un calo di 235 unità.

«Il numero dei posti per ciascun corso di laurea – spiega in una nota il Miur – è stato stabilito operando una mediazione tra il fabbisogno professionale espresso per ciascuna professione dal Ministero della Salute recepito nell’Accordo assunto in sede di Conferenza Stato-Regioni del 9 giugno 2016, e l’offerta formativa deliberata dagli atenei. I numeri programmati per ciascun corso di laurea – si legge nel comunicato del Ministero – sono più alti rispetto a quelli determinati in via provvisoria dal decreto dello scorso 30 giugno. Con successivi decreti sarà resa nota la ripartizione delle disponibilità per ciascuna Università».

Intanto, c’è stata una vera e propria corsa alle iscrizioni: alle ore 16 del 5 luglio risultano iscritti al test 5.300 candidati per Medicina e Odontoiatria e 500 candidati per Veterinaria.