CONDIVIDI
La Chrysler Pacifica al centro del progetto tra Fca e Google

In viaggio in auto senza muovere un dito per la guida. Presto la macchina senza conducente potrebbe essere realtà, grazie all’accordo tra Fiat Chrysler Automobiles e Google per la realizzazione di un’auto senza pilota. L’intesa tra Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fiat, e il ceo del progetto Google Car John Krafcik, potrebbe essere solo questione di tempo.

L’accordo prevederebbe la fornitura da parte di Fca a Google di circa un centinaio di van della Chrysler del modello “Pacifica” per trasformarla nella futura “selfdriving car”. La prima parte del progetto prevede un periodo “sperimentale” che dovrebbe durare un anno: dopo questo lasso di tempo verrà avviata la fase di commercializzazione della vettura. Questa speciale versione della Pacifica potrebbe innescare una vera e propria rivoluzione del modo di concepire la mobilità: in un futuro non lontano potremmo vedere sfrecciare nelle strade auto vuote che vanno a prendere i passeggeri. Inoltre, potrebbero esserci effetti positivi anche per l’ambiente, con il dimezzamento del parco circolante. Un aspetto fondamentale per la riuscita della nuova vettura è la presenza di un sistema di dati che in qualche modo supporti l’auto. E questo sarà l’apporto di Google al progetto.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.