CONDIVIDI

L’allerta nella Capitale continua a salire dopo i sette attentati di Parigi di venerdì scorso. Il Ministro degli Interni tenta di tranquillizzare la popolazione assicurando un maggior controllo delle strade e dispiengando forze dell’ordine sul territorio. Altri 700 uomini sono in arrivo per pattugliare i punti nevralgici della città, con questi il numero sale 24mila agenti.

Nonostante il numero elevato la certezza della sicurezza non può essere garantita: il terrorismo ha dimostrato di non temere le maglie dei controlli grazie alla sua imprevedibilità.

A questo si aggiunge il Giubileo prossimo a partire. L’anno santo indetto dal Papa, porterà a Roma un numero enorme di turisti, stressando assieme alle infrastrutture della Capitale i sistemi di sicurezza. L’evento, si chiedono in molti, rappresenta il momento ideale in cui colpire: vie affollate di persone e minore attenzione delle forze dell’ordine.

Per questo abbiamo domandato ai cittadini di Roma se reputano la propria un città sicura.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.

CONDIVIDI