CONDIVIDI

Buona, fresca, e con pochissime calorie. L’anguria è l’alimento ideale dell’estate, soprattutto se si considera i tanti benefici che porta alla nostra salute. Ecco otto buoni motivi per mangiarla tutti i giorni.

1) Fa bene al cuore

Mangiare anguria in grandi quantità migliora le funzioni cardiache. Questo frutto contiene lipocene, un potente antiossidante, presente anche nei pomodori. Non solo, l’anguria contiene anche potassio, che aiuta a ridurre il colesterolo, migliorando la circolazione e regolando il battito cardiaco.

2) Per le ossa

Sembra che il licopene contribuisca anche a proteggere le nostre ossa, riducendo l’attività degli agenti coinvolti nello sviluppo dell’osteoporosi. I livelli di potassio contenuti nell’anguria, inoltre, aiutano a fissare e mantenere il calcio nello ossa, rendendole più sane e forti.

3) Rinforza il sistema immunitario

L’anguria contiene vitamina C, necessaria per rinforzare il sistema immunitario e proteggere il corpo dall’invecchiamento cellulare.

4) Aiuta a perdere peso

L’anguria è ricchissima di acqua ma povera di calorie Per questo è perfetta per quelle persone che vogliono perdere peso: aiuta a spezzare la fame e riattiva il metabolismo.

5) Aiuta a prevenire il cancro

Ancora una volta dobbiamo parlare del licopene. Secondo diversi studi, questo prezioso antiossidante naturale ha il potere di proteggere il nostro organismo dallo sviluppo di alcune forme di tumore.

6) Fa bene ai muscoli

Abbiamo già detto che l’anguria contiene potassio, prezioso per i nostri muscoli, controlla infatti la loro contrazione ed evita il dolore muscolare dopo gli allenamenti.

7) Idrata il nostro corpo

Le angurie sono formate per il 90% da acqua. Mangiarle quotidianamente, aiuta a prevenire la disidratazione, soprattutto nei mesi estivi, e a reintegrare nel corpo i sali minerali persi con il sudore.

8) Contrasta la pressione alta

Secondo alcuni studi condotti dai ricercatori della Florida State University, l’anguria è in grado di contrastare anche la pre-ipertensione, una delle patologie che precedono l’insorgenza delle malattie cardiovascolari. Questo compito, in particolare, viene svolto dalla L-citrullina, un aminoacido necessario per regolare la pressione arteriosa.

 

 

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.

CONDIVIDI