CONDIVIDI

Quando una top model come Gisele Bündchen si ritira dalle passerelle aleggia sempre un po’ di tristezza, perché dimostra che tutto (anche la bellezza) ha un inizio e una fine. Lascia le sfilate l’ultima vera icona della moda, a 34 anni e dopo 20 anni di carriera, in cui ha stupito il mondo con la sua inconfondibile falcata felina. Secondo la stima di Forbes la modella brasiliana ha guadagnato nel corso della sua carriera 386 milioni di dollari. Una decisione maturata per stare più vicina alla famiglia, al marito Tom Brady e ai due figli. Un addio alle sfilate, ma non certo al mondo della moda e del business, la mente corre alle tante top che si sono ritirate in passato, ma hanno saputo “riqualificarsi”, come attrici o imprenditrici di sé stesse.

Cindy Crawford
Cindy Crawford

Le prime grandi top model nascono negli anni 80, diventando il simbolo della perfezione e di una donna statuaria e irraggiungibile. Tra tutte Cindy Crawford, primo esempio di modella che ha saputo reinventarsi attrice dopo l’addio alle passerelle nell’ormai lontano 2000. Oggi a 49 anni è un abile donna d’affari con un patrimonio stimato sui 100 milioni di dollari oltre a molti investimenti in locali e società con il marito Rande Gerber. È stata sposata con Richard Gere ed è socia in affari con George Clooney.

schiffer
Claudia Schiffer

Negli anni 90 inizia l’era delle super modelle che diventano star di fama mondiale. Sono gli anni di Claudia Schiffer che abbandonerà ufficialmente le sfilate nel 2009 (a 39 anni), ma anche e soprattutto di Naomi Campbell, che più di tutte incarna il modello di “prima donna” capricciosa e bizzosa. Famosa per i suoi attacchi d’ira (nel 2006 le botte alla collega Yvonne Sciò) e per i suoi flirt (veri o presunti), tra questi anche Flavio Briatore e Max Biaggi. La “Venera Nera” ha un patrimonio di 48 milioni di dollari e a 44 anni, pur essendosi ritirata, continua a lavorare per pochi stilisti “scelti”.

Naomi Campbell
Naomi Campbell

È ancora oggi nella lista delle top più pagate Kate Moss, riconosciuta universalmente come vera e propria icona della moda. Non altissima (172 cm), neanche gli scandali e i vizi privati hanno scalfito la sua popolarità, nel 2007 diventa anche stilista presentando la sua collezione distribuita in 225 negozi nel Regno Unito, e per il lancio, si mostra nella vetrina di un negozio come “manichino umano”.

kate moss
Kate Moss

Che si siano o meno ufficialmente ritirate dalle passerelle, quel che è certo è che queste grandi top model restano comunque regine del business e donne di successo.

Rimani aggiornato: metti “Mi Piace” a The Teller.