Chi sono i bidoni d’oro della Serie A 2015?

CONDIVIDI

10Hugo Almeida

Il decimo posto se lo merita il portoghese Hugo Almeida. Tre mesi e mezzo a Cesena e zero gol. Una vacanza in Romagna (fuori stagione) per l’attaccante ex Porto e Werder Brema, prima di emigrare in Russia dove il Krasnodar gli garantisce un bonifico da 200mila euro al mese.

9Pablo Armero

Arrivato come uno dei tanti affari low cost di Adriano Galliani, si è rivelato uno dei terzini più scarsi mai visti in maglia rossonera. Il nazionale colombiano Pablo Armero per lo scarso rendimento merita la nona piazza tra i bidoni della serie A 2015. L’unico sollievo per i tifosi del “Diavolo” è stata la cessione a gennaio al Flamengo.

8Duje Cop

L’ottavo posto è del croato del Cagliari Duje Cop. Utilizzato con il contagocce da Zeman, si è fatto notare per le tante reti divorate. L’attaccante arrivato a gennaio dalla Dinamo Zagabria ha suonato la carica nella vittoria di Firenze, ma non basta. Di sicuro se il Cagliari si salverà non sarà grazie ai suoi gol. Per conferma chiedere a Giulini.

7Ashley Cole

Il settimo posto è occupato dall’inglese Ashley Cole. Il ds della Roma Sabatini voleva fare un affare stile Maicon, ma stavolta è andata male. Un terzino dal passato glorioso che nella capitale sta mostrando tutte le caratteristiche di un ex giocatore.

6Nemanja Vidic

Al sesto posto troviamo Nemanja Vidic. Il centrale serbo dell’Inter doveva essere la colonna portante della difesa nerazzurra, ma le poche volte che ha giocato ha sfornato errori a ripetizione. Difesa a tre (con Mazzarri), o a quattro (con Mancini) il risultato non cambia.

5Lucas Podolski

Il quinto posto è per un altro flop interista, Lucas Podolski. Accolto a Linate come un campione, in più di tre mesi ha regalato una sola gioia ai tifosi nerazzurri, che con i tedeschi erano abituati bene. Forse si capisce perchè Wenger all’Arsenal non gli faceva quasi mai vedere il campo.

4Seydou Doumbia

Quarto posto più che meritato per Seydou Doumbia. Sabatini aveva in pugno Salah, ma al “Messi d’Egitto” ha preferito l’ivoriano spendendo 14,5 milioni di euro. Un infortunio alla schiena lo ha frenato subito, il bel gol rifilato al Genoa non salva la sua stagione in giallorosso.

3Marco Van Ginkel

Sale sul podio un altro rossonero, Marco Van Ginkel. In prestito dal Chelsea, l’olandese si è dimostrato un centrocampista lento e impacciato. E’ il prototipo del bidone moderno, e pensare che il Milan in estate ha sacrificato, in quel ruolo, Brian Cristante…

2Michu

Il secondo posto è tutto per Miguel Perez Cuesta, detto Michu. Un vero e proprio oggetto misterioso, lo spagnolo è arrivato a Napoli per fare il vice Higuain ma in campo non si è visto mai. Tormentato dagli infortuni alla caviglia, De Laurentis non vede l’ora di rispedirlo al mittente (Swansea ndr).

1Fernando Torres

Sale sul gradino più alto del podio Fernando Torres. Impacchettato in estate da Mourinho e spedito al Milan, si è rivelato il vero flop dell’anno. Tante prove opache e un solo gol (ad Empoli), per un matrimonio durato sei mesi. E’ stato per anni il sogno proibito di Galliani e Berlusconi, ma vederlo in campo è stato un brusco risveglio. Doveva giocare per volontà presidenziale, di sicuro a Pippo Inzaghi non si può dire di non averci provato…

Rimani aggiornato: metti \”Mi Piace\” a The Teller.

Crociera sul Mediterraneo a partire da 510€

CONDIVIDI